Salone dello Studente XXIII edizione

Salone dello Studente Junior 2018, il bilancio è positivo

1.800 gli studenti e oltre 80 le classi provenienti dalle scuole secondarie di primo grado di Cremona, della provincia e dalle province limitrofe, che hanno visitato l’area espositiva al Centro Culturale di S. Maria della Pietà e hanno partecipato agli oltre 90 laboratori organizzati dal 28 novembre a questa mattina, più di 170 i docenti accompagnatori. Questi i numeri della XXIII edizione del Salone dello Studente che si è conclusa nel pomeriggio con l’apertura a tutti, ragazzi e famiglie, e che ha visto una affluenza decisamente molto buona. Un bilancio positivo sia per l’alto numero di partecipanti sia per il gradimento dimostrato da visitatori ed espositori: la manifestazione si conferma dunque come un appuntamento importante per orientare nella scelta che gli studenti, insieme ai loro genitori, devono compiere una volta giunti all’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado.

Anche il Sindaco Gianluca Galimberti, oggi pomeriggio, ha fatto visita al Salone dello Studente Junior: qui si è soffermato nei vari stand parlando con i docenti e i numerosi giovani presenti. Alla Vice Sindaco con delega all’Istruzione Maura Ruggeri il compito di portare il saluto a nome dell’Amministrazione, mentre Maria Carmen Russo, responsabile del Servizio Informagiovani, ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita del Salone. E’ intervenuto inoltre Salvatore Mannino, Direttore Generale dell’Agenzia di Tutela della Salute della Val Padana, che ha ricordato l’impegno di ATS e di ASST per la promozione della salute e di stili di vita positivi tra i giovani.

Buona partecipazione ha registrato anche l’incontro di approfondimento Scegliere: una questione di famiglia, organizzato dall’Agenzia Servizi Informagiovani del Comune di Cremona e condotto dalla psicologa dell’orientamento Federica Frosi. Un’occasione per riflettere, insieme ai genitori, sul alcune dinamiche legate ad una scelta importante per il futuro dei loro figli. “Il ruolo del genitore nel processo di scelta – ha sottolineato Federica Frosi – non è quello di fornire la soluzione giusta, ma di dare un modello che possa essere seguito in occasione tutte le scelte che si troveranno ad affrontare nel corso vita”.

Gli esperti in tema di orientamento dell’Informagiovani si sono poi messi a disposizione di ragazzi e famiglie per brevi colloqui per fornire indicazioni e strumenti utili per conoscere l’offerta formativa territoriale ed affrontare la scelta in modo consapevole ed efficace. Nei prossimi giorni gli stessi esperti saranno disponibili per colloqui di approfondimento da prenotare allo sportello della sede dell’Informagiovani.

Non sono mancati, inoltre, momenti di divertimento per tutti i bambini con il laboratorio di animazione A scuola… di circo a cura di CRIC-US di Sara Pantaleo.

Come ogni anno, il Salone dello Studente ha coinvolto nella preparazione e gestione di alcune attività i ragazzi, veri protagonisti dell’iniziativa. Il laboratorio di giornalismo Questione di Stile, realizzato con la collaborazione del quotidiano La Provincia, ha visto gli studenti delle classi quarte e quinte del Liceo Classico e Linguistico “Daniele Manin” cimentarsi nel ruolo di “inviati speciali”: coordinati dalla giornalista Maria Grazia Teschi è stato loro affidato il compito di evidenziare giorno per giorno i principali eventi della manifestazione, intervistando i protagonisti e lavorando come una vera e propria redazione.

Gli studenti della 4C COM del Liceo delle Scienze Umane “Sofonisba Anguissola”, guidati dalla docente Donatella Migliore e con il supporto di Luca Beltrami dell’Informagiovani, hanno invece preso parte al progetto La TV del Salone raccogliendo interventi, immagini e opinioni per la realizzazione di videoclip.

Infine, ragazze e ragazzi delle classi 3, 4, e 5 Turismo dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Luigi Einaudi” hanno presidiato le sale e i diversi punti di interesse per l’intera durata del Salone.

Il successo di questa XXIII edizione, dimostrato dall’alta partecipazione di ragazzi, insegnanti e famiglie, ci dice che il Salone avrà ancora lunga vita. Le iniziative di orientamento messe in campo dall’Informagiovani sono finalizzate ad offrire un accompagnamento non solo per la scelta in ambito formativo, ma anche per l’inserimento nel mondo del lavoro”, è il commento conclusivo della Vice Sindaco Maura Ruggeri che, insieme alla dirigente del Settore Politiche Educative del Comune, Silvia Toninelli, prima della foto di rito, ha ringraziato in particolare tutto lo staff organizzativo: Maria Carmen Russo, Elena Bassi, Luca Beltrami, Marta Benazzi, Giada Bruschi, Valentina Comellini, Silvia Gorno, Maria Lucia Inguscio, Raffaella Marenghi, Sara Rota e Rosella Ziglioli.

Be Sociable, Share!