Salone dello Studente XXII edizione

Concluso il Salone dello Studente Junior 2017

Oltre 1800 gli studenti che hanno visitato l’area espositiva a S. Maria della Pietà e partecipato agli oltre 70 laboratori organizzati nel corso della quattro mattinate con classi provenienti dalle scuole secondarie di primo grado di Cremona, della provincia e delle province limitrofe. Questi i dati finali della XXII edizione del Salone dello Studente Junior che si è conclusa nel tardo pomeriggio di sabato 25 novembre.

Nell’ultima mattinata, dedicata alle scuole prenotate, da segnalare il laboratorio Identiteknicamente: scopri la professione, a cura di Gruppo Giovani Industriali – Associazione degli Industriali della provincia di Cremona. Scopo dell’attività abbinare alcune identità professionali ad altrettanti personaggi che si sono presentati ai ragazzi uno alla volta. Attraverso gli indizi forniti i partecipanti, suddivisi in piccoli gruppi, hanno dovuto ad individuare le professioni. Al termine, un momento conclusivo per riflettere con gli studenti sui percorsi di studio per intreprendere le differenti professioni e le diverse possibilità nel mondo del lavoro.

POMERIGGIO PER LE FAMIGLIE

Ottima affluenza, nonostante il maltempo, nel pomeriggio. Ragazzi e genitori hanno invaso il Centro Culturale Santa Maria della Pietà per visitare gli stand delle scuole secondarie di secondo grado e degli enti di formazione professionale, incontrare docenti e studenti, ottenere informazioni e materiale utile per una scelta consapevole ed efficace del percorso di studi dopo la terza media. Nel pomeriggio di sabato anche il Sindaco Gianluca Galimberti, insieme alla Vice Sindaco Maura Ruggeri e a Silvia Toninelli, dirigente del Settore Politiche Educative, ha visitato il Salone soffermandosi nei vari stand, parlando con docenti e giovani: un’occasione per confermare l’importanza dell’evento come momento strategico di supporto alle famiglie e ai ragazzi nel momento in cui devono compiere una scelta importante per il loro futuro.

Buona partecipazione ha registrato l’incontro di approfondimento Scegliere: una questione di famiglia, organizzato dall’Agenzia Servizi Informagiovani del Comune di Cremona. Federica Frosi, psicologa dell’orientamento, ha fornito ai genitori alcune istruzioni per l’uso per supportare al meglio i propri figli nel momento del passaggio dalla scuola media alla superiore, un processo di scelta che deve essere visto come un percorso, un lavoro che richiede tempo. “Nella valutazione delle differenti scelte possibili – ha commentato Federica Frosi – è necessario tener conto non solo dell’offerta formativa territoriale, ma delle capacità personali, dei “talenti” dei ragazzi. Non bisogna mai dimenticare che i genitori hanno un importante ruolo di supporto ai propri figli, ma devono essere capaci di lasciarli liberi di trovare la propria strada senza pressarli con le loro aspettative”. A seguire, gli orientatori esperti dell’Informagiovani si sono messi a disposizione di ragazzi e famiglie per brevi colloqui in modo da fornire indicazioni sull’offerta formativa. Concluso il Salone, gli orientatori sono disponibili per colloqui di approfondimento da prenotare allo sportello dell’Informagiovani. Non sono mancate, inoltre, momenti di divertimento con il laboratorio di animazione Giochi e storie a colori. Gioco e creatività in movimento, a cura di Daniela Norcia e dello staff educativo del Il Cerchio, che hanno coinvolto tutti i bambini presenti.

I RAGAZZI PROTAGONISTI

Come ogni anno, il Salone dello Studente ha coinvolto, attraverso progetti di alternanza scuola – lavoro i ragazzi, veri protagonisti dell’iniziativa. Nuove progettualità di questo tipo sono già previste anche per il 2018. Gli studenti della classe 3C Com del Liceo delle Scienze Umane “Sofonisba Anguissola”, guidati dalla docente Donatella Migliore, con il supporto di Luca Beltrami dell’Informagiovani, hanno preso parte al progetto La TV del Salone raccogliendo interventi, immagini e opinioni per la realizzazione di clip video. Hanno intervistato il Sindaco Gianluca Galimberti e le autorità che hanno visitato il Salone nel corso delle quattro giornate, i docenti e gli studenti ed hanno documentato ogni momento della manifestazione.

Il laboratorio di giornalismo Questione di Stile, realizzato con la collaborazione del Quotidiano La Provincia, ha visto gli studenti della 3B linguistico del Liceo “Daniele Manin” sperimentarsi in qualità di “inviati speciali”. Coordinati dalla giornalista professionista Maria Grazia Teschi i ragazzi hanno avuto il compito di evidenziare giorno per giorno i principali eventi realizzati all’interno della manifestazione, intervistando i protagonisti e lavorando come una vera e propria redazione.

Ragazze e ragazzi delle classi 3A, 4A e 5A Turismo dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Luigi Einaudi” hanno invece presidiato le sale e i diversi punti di interesse durante le giornate del Salone, mentre gli studenti del Liceo Stradivari e i ragazzi del CrForma – Corso operatore della ristorazione e servizi Sala Bar hanno animato l’inaugurazione della manifestazione.

A conclusione della XXII edizione del Salone dello Studente Junior – dichiara Salvatore Mannino, Direttore Generale dell’Agenzia di Tutela della Salute della Val Padana – non si può prescindere da un sincero ringraziamento agli organizzatori dell’evento, al Servizio Informagiovani del Comune di Cremone e a tutti i soggetti che, anche quest’anno, hanno creduto in questo appuntamento. Siamo molto soddisfatti dei positivi riscontri ottenuti dalle proposte dei laboratori offerte agli studenti che hanno messo al centro i temi della prevenzione e degli stili di vita salutari”. “Grazie alla preziosa collaborazione degli operatori dell’ASST di Cremona, che hanno lavorato in perfetta sinergia e sintonia con i nostri operatori, a tutti i quali va il mio ringraziamento – prosegue il Direttore Generale dell’ATS – abbiamo potuto sensibilizzare molti giovani, catturando la loro attenzione su temi quali: “Tabacco” e suoi effetti dannosi sulla salute, sul corpo umano e sulla pericolosità del fumo passivo; life skills ovvero la capacità di sviluppare senso critico per decidere in autonomia nell’affrontare le situazioni di rischio legate a questo comportamento dannoso per la salute. Conclusa questa manifestazione, la progettualità di sistema ed il lavoro di rete con i Comuni, gli istituti scolastici, le associazioni ed altri soggetti istituzionali pubblici e privati prosegue nelle quotidianità, con rinnovato impegno”.

“Il Salone dello Studente – dichiara Davide Viola – Presidente della Provincia di Cremona – rappresenta da sempre un punto di riferimento territoriale per studenti, genitori e docenti, dall’offerta formativa alla didattica. La scelta del proprio percorso scolastico e di vita è fondamentale: per questo ogni supporto dato ai ragazzi è quanto mai necessario. In tale ambito, la Provincia di Cremona, Settore Lavoro e Formazione, ha realizzato recentemente una innovativa guida on line “Dopo la Terza Media” che facilita proprio tale scelta, offrendo una panoramica approfondita su questi ed altri temi connessi alla individuazione del proprio percorso. Un sentito ringraziamento, infine, ai curatori, organizzatori, alunni, docenti, Istituti scolastici e Centri di Formazione che hanno reso possibile questa edizione 2017 del Salone dello Studente”.

Da tempo collaboriamo con l’Agenzia Informagiovani di Cremona nell’ottica dell’orientamento scolastico, elemento cruciale all’interno del percorso valutativo degli studenti e delle loro famiglie, oltre che valore molto sentito per il Gruppo Giovani Industriali che rappresento. Anche per quest’anno abbiamo avuto la possibilità di realizzare il progetto Identiteknicamente all’interno della bella manifestazione del Salone dello Studente. In un clima ludico i ragazzi hanno “giocato” a riconoscere figure professionali sulla base di pochi indizi forniti da colleghi del Gruppo Giovani che si sono resi disponibili ad impersonare profili lavorativi diversi. Al termine del gioco abbiamo realizzato poi un momento di riflessione conclusivo molto piacevole, in primis per noi imprenditori, perché ci siamo resi conto che spesso la visione dei più piccoli è fuorviata da idee che non corrispondo alla realtà sociale odierna”, è il commento infine di Marco Tresoldi, Presidente del Gruppo Giovani Industriali di Cremona – Associazione Industriali della provincia di Cremona.

Il Salone dello Studente è stato organizzato e promosso dall’Informagiovani del Comune di Cremona con il contributo e la collaborazione di Parma Allestimenti (main sponsor), ATS Val Padana, Provincia di Cremona, Ufficio Scolastico Territoriale, Associazione Industriali della provincia di Cremona, il quotidiano La Provincia, Credito Padano – Banca di Credito Cooperativo, Autostrade CentroPadane. Lo staff, capitanato dalla responsabile Maria Carmen Russo, è composto da Luca Beltrami, Marta Benazzi, Giada Bruschi, Valentina Comellini, Francesco Davò, Silvia Gorno, Maria Lucia Inguscio, Raffaella Marenghi, Laura Pezzoni, Sara Rota e Rosella Ziglioli.

Be Sociable, Share!