Salone dello Studente XXII edizione

Inaugurata la XXII edizione del Salone dello Studente

Folla di ragazze e ragazzi delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado al Salone dello Studente Junior che, giunto alla XXII edizione, ha aperto i battenti questa mattina al Centro Culturale di Santa Maria della Pietà. E’ infatti allestita in questo spazio l’area espositiva che ospita gli stand delle scuole secondarie di secondo grado, degli enti di formazione professionale e di altre realtà rappresentative del territorio, luogo dove le classi prenotate, fino a sabato 25 novembre, potranno prendere parte a uno o più laboratori dedicati all’orientamento, alla scelta, alla prevenzione, alla sicurezza, alla cultura.

La cerimonia di inaugurazione, tenutasi alle 11 in Sala Rodi, è stata caratterizzata da un clima molto informale, con protagonisti proprio i ragazzi: in platea gli allievi delle classi 3F e 3G della Scuola secondaria di primo grado “Virgilio”, mentre sul palco l’apertura e la chiusura sono state affidate al quartetto d’archi del Liceo Stradivari, composto da Margherita Ceruti, violino primo, Yeeun Kim, violino secondo, Angela Alessi, viola, Marcomauro Moruzzi, violoncello, che ha eseguito brani di Wolfgang Amadeus Mozart.

A fare gli onori di casa e a condurre questo momento, al quale è stata data una veste del tutto nuova rispetto al passato, è stata Maria Carmen Russo, responsabile del Servizio Informagiovani – Università del Comune di Cremona che organizza da sempre la manifestazione. A nome della Giunta ha portato il saluto la Vice Sindaco con delega all’Istruzione Maura Ruggeri che, dopo avere ringraziato tutte le persone che in questi quattro giorni animeranno il Salone e tutti coloro che lo hanno sostenuto, ha rimarcato che tre sono le parole chiave di questa edizione e sulle quale riflettere: talento, competenza ed impegno. “Quello sul talento – ha detto tra l’altro Maura Ruggeri – è il miglior investimento che possiamo fare su noi stessi e per il nostro territorio: questo deve essere l’interesse della comunità locale per il futuro dei giovani. Puntare sulle competenze è importante per affrontare il presente e per essere pronti per il futuro”.

E le tre parole chiave sono state declinate nel concreto da Massimo Rivoltini, nella veste imprenditore del settore dolciario, nonché Presidente provinciale di Confartigianato: in modo sintetico ma efficace ha infatti raccontato, partendo dalla propria esperienza, quanto il talento, la competenza e l’impegno siano importanti per affrontare la scuola e poi il mondo del lavoro.

E sempre all’insegna del mettere alla prova i talenti, mentre Cremoncino, mascotte della Festa del Torrone, ha animato e rallegrato l’evento di apertura, cinque ragazzi del Corso di operatore della ristorazione e servizi sala bar di Cr. Forma hanno dato dimostrazione della loro abilità e maestria nella preparazione di altrettanti cocktail analcolici da loro creati.

A seguire le autorità presenti, a turno, solo salite sul palco lanciando ai ragazzi, attraverso un tweet, una parola chiave quale messaggio sul quale riflettere per loro futuro. Unica tradizione rispettata il taglio del nastro grigio rosso che ha segnato il via ufficiale alla manifestazione.

Nel corso della prima giornata sono stati circa 600 i ragazzi che hanno popolato la navata di Santa Maria della Pietà visitando gli stand, facendo domande e partecipando ai laboratori tematici proposti. Tra questi, particolarmente apprezzati i Laboratori di promozione della salute organizzati e gestiti dall’ATS (Agenzia Tutela della Salute) della Val Padana e dall’ASST (Azienda Socio – Sanitaria Territoriale) di Cremona. “Tabacco e suoi effetti sulla salute” è stato il laboratorio sulla salute più gettonato dalle scuole: si tratta di un’attività interattiva – condivisa con gli studenti – sugli effetti dannosi alla salute dovuti al fumo, in particolare quello passivo. Sono state sperimentate le cosiddette life skills, ovvero la capacità di sviluppare senso critico per decidere in autonomia la capacità le situazioni di rischio legate a questo comportamento dannoso per la salute.

Il Salone dello Studente – ha dichiarato Salvatore Mannino, Direttore Generale dell’Agenzia di Tutela della Salute della Val Padana – da sempre mette al centro i giovani e il loro futuro. La nostra ATS vede in questo evento un momento di consolidamento e rilancio dei nostri progetti – ed in particolare delle attività condotte nelle scuole con il programma “Costruire la Salute” – per ribadire la centralità dei temi della prevenzione e degli stili di vita salutari. È un lavoro di rete condotto in stretta collaborazione con l’ASST di Cremona (prezioso partner in questa manifestazione e su queste progettualità), i Comuni, l’Ufficio Scolastico territoriale, le associazioni ed altri soggetti istituzionali pubblici e privati, nella consapevolezza che il fattivo contributo di tutti questi attori del sistema è indispensabile per centrare obiettivi di salute apprezzabili e sostenibili nelle nostre comunità.”

Il Salone prosegue fino a sabato 25 novembre: le mattinate sono riservate alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado prenotate che visiteranno l’area espositiva. Il pomeriggio di sabato è dedicato alle famiglie: dalle 14.30 alle 19 sarà possibile visitare l’area espositiva che ospita le scuole secondarie di secondo grado e gli enti di formazione professionale per confrontarsi direttamente con i docenti, chiedere informazioni e trovare materiale utile per le scelte da compiere. Alle ore 15 si terrà l’incontro Scegliere: una questione di famiglia, organizzato dall’Agenzia Servizi Informagiovani. La scelta della scuola secondaria di secondo grado è un momento importante non solo per i ragazzi, ma per tutta la famiglia. Federica Frosi, psicologa dell’orientamento, offrirà ai genitori consigli preziosi e strumenti per accompagnare i propri figli nella definizione del percorso scolastico più adatto a valorizzare le proprie capacità. A seguire, dalle 16.30 alle 18.30, gli orientatori esperti dell’Informagiovani saranno a disposizione di ragazzi e famiglie per brevi colloqui nel corso dei quali verranno forniti indicazioni e strumenti utili per conoscere l’offerta formativa territoriale ed affrontare la scelta in modo consapevole ed efficace. Nei giorni successivi al Salone dello Studente, gli orientatori saranno disponibili per colloqui di approfondimento da prenotare allo sportello Informagiovani. Non mancheranno, inoltre, dalle 15 alle 17, momenti di divertimento per i bambini con il laboratorio di animazione Giochi e storie a colori. Gioco e creatività in movimento a cura di Daniela Norcia e dello staff educativo de Il Cerchio.

Il programma completo della manifestazione è disponibile e in costante aggiornamento sul sito www.salone-studente.it

Il Salone dello Studente Junior è reso possibile anche grazie ai co-organizzatori e agli sponsor sostenitori della manifestazione: Parma Allestimenti (main sponsor), ATS Val Padana, Provincia di Cremona, Ufficio Scolastico Territoriale, Associazione Industriali della provincia di Cremona, il quotidiano La Provincia, Credito Padano – Banca di Credito Cooperativo, Autostrade CentroPadane.

GUARDA LA GALLERY

Be Sociable, Share!